InPagina e l’impaginazione automatica.

Home/News/InPagina e l’impaginazione automatica.

InPagina XLS, la versione base.

Nello scorso articolo abbiamo introdotto il concetto di impaginazione automatica e abbiamo visto perché sia fondamentale utilizzarla in alcuni casi.

Ricordiamo che l’impaginazione automatica è preziosa per chi deve impaginare numerose pagine con prodotti, codici, prezzi, descrizioni etc… che si ripetono, o che cambiano molto spesso. Una possibile soluzione, che abbiamo studiato personalmente per raggiungere questi obiettivi è InPagina, un tool di impaginazione automatica che ci permette di dedicarci ad altro mentre il programma si occupa, appunto, di impaginare direttamente da InDesign.

InPagina, impaginazione automatica

Abbiamo anche visto che i lavori che si devono affrontare presentano diverse caratteristiche, quindi le versioni di InPagina sono diverse.

Oggi parliamo di InPagina XLS, la versione base, che gestisce i dati direttamente da un foglio di Excel.

Creare un file dati con Excel

InPagina può importare un file di Excel e impaginare i dati in esso contenuto.

Possiamo creare un file Excel nuovo oppure utilizzarne uno esportato da un database, controllato e impostato in modo corretto.
InPagina utilizza i dati che si trovano nel primo foglio, indipendentemente dal suo nome, tutti gli altri vengono ignorati. Consigliamo, comunque, di tenere un solo foglio per evitare complicazioni inutili.

Schermata 2016-09-01 alle 12.20.40

Ogni riga è un record e ogni colonna è un campo (presente nel record).
Si consiglia di utilizzare la prima riga per nominare le colonne, in modo da riconoscerle e associarle facilmente ai campi contenuti nella pagina mastro.
Se un campo contiene il nome di una mastro, immagine, barcode, qrcode o altre indicazioni particolari, bisogna che sia indicato correttamente perché ogni elemento ha un comportamento differente.

Schermata 2016-09-01 alle 12.24.00

Escludendo i campi speciali, è possibile compilare il resto dei campi con i dati desiderati.

Schermata 2016-09-01 alle 12.25.12

Per importare automaticamente le immagini bisogna indicare il percorso relativo di ognuna, specificando la posizione delle immagin, ad esempio foto/nomefile.png dove le immagini sono in una cartella “foto” nella stessa cartella del file di InDesign.

Schermata 2016-09-01 alle 12.29.16

Occorre poi salvare il file con estensione .xls nella stessa cartella in cui è presente il file mastro di InDesign (sconsigliamo di utilizzare file XLSX).
A questo punto è arrivato il momento di eseguire InPagina, ecco come.

Eseguire InPagina

Nel caso sia la prima volta che si avvia InPagina, occorre seguire le procedure di registrazione della Demo o della versione Licenziata.
Aprire il file mastro con InDesign e avviare l’impaginazione automatica selezionando InPagina dal menu principale Mediabook.

Schermata 2016-09-01 alle 12.32.13

InPaginaXLS chiede di importare un file dati XLS, CSV o TXT Tabulato, e successivamente il file stili (.stl), mentre altre versioni di InPagina che vedremo nei prossimi articoli, possono chiedere anche un XML o una cartella di XML.

Importando un file Excel (.xls) InPaginaXLS lo analizza, e prosegue con vari passaggi, ad esempio occorre specificare se la prima riga del file .xls contiene i nomi delle colonne oppure sono dati.
Consigliamo sempre di utilizzare un file xls con nomi colonna, per riconoscerli e associarli facilmente.

Schermata 2016-09-01 alle 12.34.30

InPagina compone una maschera con i nomi delle colonne Excel, preimposta il nome che avrà il campo TAG e li associa. Applica anche il tipo di campo (dato, mastro, immagine, barcode, QRcode) perché ognuno di essi ha un comportamento differente.

Schermata 2016-09-01 alle 12.37.50

Premere “Importa xx record” per procedere con l’impaginazione.
Se nessun campo nella maschera risulta mastro, InPaginaXLS chiede di scegliere una mastro fra quelle presenti nel documento InDesign con cui impaginare tutti i record.

Al termine dell’operazione InPagina avvisa l’avvenuta impaginazione ed eventuali errori.

 

Per chi volesse provare può scriverci per richiedere una versione Demo all’indirizzo inpagina@mediabook.net
Ulteriori informazioni sono disponibili su www.inpagina.eu dove è possibile anche scaricare la guida completa.

Nei prossimi appuntamenti vedremo i possibili errori riscontrabili durante le diverse procedure, continuate a seguirci!

By | 2017-06-07T15:53:28+00:00 settembre 5th, 2016|News|0 Comments